Game Preview: Happy Casa Brindisi-Segafredo Virtus Bologna

Questo articolo ha avuto 398 visualizzazioni

Ottava giornata in Serie A Poste Mobile, l’ultima prima della sosta che vedrà le nazionali impegnate nelle prime dure gare di qualificazione al Mondiale. Al PalaPentassuglia di Brindisi va quindi in scena la sfida tra i padroni di casa della Happy Casa e le Vu Nere della Virtus Bologna.
Momento delicato per le due compagini che arrivano all’appuntamento in un momento di crisi: i bianco-azzurri dopo il primo successo ottenuto contro Avellino hanno avuto la 6° battuta d’arresto di stagione mentre gli uomini di coach Alessandro Ramagli sono in striscia negativa da 3 gare consecutive.
Sono 14 i precedenti in Serie A e il bilancio è di 4-10 a favore degli emiliani mentre ed anche a Brindisi il bilancio è favore di Bologna per 3-4.
Palla a 2 domenica 19 Novembre alle ore 17:00 con diretta streaming su EuroSport Player.

HAPPY CASA BRINDISI  16° in classifica con 2 punti (1V e 6S) 

Il k.o contro la VL Pesaro pare aver riaperto la crisi bianco-azzurra che in questo inizio di stagione ha visto la Happy Casa raccogliere solo 2 punti in 7 gare. Gli uomini di coach Sandro Dell’Agnello occupano attualmente l’ultimo posto in classifica e dovranno necessariamente cambiare marcia per non dover lottare sino alla fine del campionato per non retrocedere. Sono infatti 6 le sconfitte rimediate nelle prime 7 uscite, che per ovvi motivi complicano, attualmente, il proseguo della stagione. Altra settimana difficile inoltre per la società di Contrada Masseriola che ha dovuto fronteggiare i casi Brian Randle e Anthony Barber. Il primo ha annunciato il proprio ritiro e quella contro Bologna sarà la sua ultima gara da professionista. Una decisione maturata per i continui acciacchi fisici dovuti ad una malattia infiammtoria intestinale cronica (morbo di Chron) che non permettono all’ex Tel-Aviv di recuperare al meglio ma soprattutto in tempi brevi dai vari infortuni. Il secondo, che attualmente viaggia con 10.4 punti, 2.9 assist e 1.0 rimbalzo di media, invece è stato messo fuori rosa per motivi comportamentali. La società sta quindi trattando la risoluzione del contratto con il giocatore americano, anche dopo il ritorno in Puglia di Nic Moore. Barber quindi non sarà della gara e si appresta a salutare presto la città adriatica.
Coach Sandro Dell’Agnello allora punterà su Nic Moore (8 punti, 4 rimbalzi e 5 assist), apparso ordinato in regia ma ancora freddo al tiro nella gara d’esordio, Scott Suggs (11.9 punti, 2.7 rimbalzi e 0.7 assist), in crescita dopo le prime timide uscite e risultato il migliore nella sconfitta dell’Adriatic Arena, Cady Lalanne (14.6 punti, 11.7 rimbalzi, 1.1 stoppate e 0.7 assist), la vera arma letale di Brindisi che dovrà riscattare l’ultima uscita ma soprattutto il coach livornese darà fuducia a Daniel Donzelli (4 punti, 3 rimbalzi e 1 assist), pienamente recuperato e Blaz Mesicek (7.3 punti, 2.7 rimbalzi e 1.4 assist), che rappresentano le vere scommesse oltre che il futuro del club bianco-azzurro. Pronti a partire dalla panchina Marco Giuri (10.4 punti, 3.1 rimbalzi e 3.1 assist), che dopo la gara raggiungerà il ritiro azzurro, Milenko Tepic (6.4 punti, 2.7 rimbalzi e 1.1 assist), forse la maggiore delusione del roster di questo inizio di campionato, Obie Oleka (2.7 punti e 2.5 rimbalzi), che per il momento, nonostante le difficoltà continuerà a fare parte del roster bianco-azzurro, il capitano Marco Cardillo (2.7 punti, 2.1 rimbalzi e 0.9 assist) e Brian Randle (8.2 punti, 5.5 rimbalzi e 1.7 assist).

Clicca qui per leggere le parole di coach Sandro Dell’Agnello sulla gara

Roster: 2 Suggs, 3 Barber, 4 Tepic, 5 Oleka, 7 Mesicek, 9 Cardillo, 10 Sirakov, 11 Moore, 15 Donzelli, 19 Canavesi, 21 Giuri, 25 Lalanne, 95 Randle. Coach: Sandro Dell’Agnello

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA –  6° in classifica con 6 punti (3V e 4S) 

Dopo un anno di purgatorio la Virtus Bologna è ritornata a calcare i parquet del massimo campionato, palcoscenici che spettono quasi di diritto alla società che ha scritto la storia del basket italiano ed europeo con 15 scudetti, 8 Coppe Italia, una Supercoppa italiana, due Eurolega, una Coppa delle Coppe e un EuroChallange.
Le Vu Nere ripartono con entusiasmo e grosse ambizoni dopo la retrocessione in A2 del 2016 e la promozione delle scorso Giugno. Il club emiliano ha voluto confermare coach Alessandro Ramagli (anche se al momento la sua posizione è in bilico) alla guida tecnica, il capitano ed ex Brindisi Klaudio Ndoja (5.7 punti e 2.6 rimbalzi di media), il centro Kanny Lawson (7.6 punti e 3 rimbalzi), fattore importante nella promozione, il play/guardia Michael Umeh (8.7 punti, 1.4 rimbalzi e 1.1 assist), giocatore passato da Brindisi da meteora ma che a Bologna ha trovato la sua dimensione tanto da rendersi più volte protagonista dei successi emiliani e il play Stefano Gentile (6.3 punti, 3.0 assist e 2.8 rimbalzi), arrivato lo scorso fine stagione per aiutare le Vu Nere nella corsa playoff e promozione mentre il veterano Guido Rosselli (3 punti, 1.7 assist e 1.5 rimbalzi) è stato attualmente messo fuori rosa perchè non rientra più nei piani tecnici della società.
Ma dopo le importanti conferme sono arivate anche le grandi firme che portano il nome di: Alessandro Gentile (18 punti, 8.4 rimbalzi e 3.6 assist), l’ex Olimpia Milano sta ripagando la fiducia del club bianco-nero dopo le ultime 2 stagioni in giro per l’Europa sottotono, Pietro Aradori (15.7 punti, 2.6 rimbalzi e 2.0 assist), che dopo due stagioni a Reggio Emilia ha scelto il progetto Segafredo per riportare in alto il nome di Bologna, Marcus Slaughter (8 punti, 7.1 rimbalzi e 2.4 assist), ala grande/centro di spessore che ha nel suo palmarès 1 Eurolega e vari campionati e coppe nazionali vinte tra Spagna (Real Madrid), Germania (Bamberg) ed Israele (Hapoel Gerusalemme) ed il play Oliver Lafayette (8.7 punti, 3.4 assist e 3.1 rimbalzi), ritornato in Italia dopo l’esperienza con Milano nel 2015/16 dove ha fatturato uno scudetto ed una coppa italia. Chiude le rotazioni il giovane Alessandro Pajola (3.5 punti, 1.5 rimbalzi e 1.5 assist), classe 1999 e prodotto del settore giovanile.
Le Vu Nere però sono ancora sul mercato perchè sono in cerca di un’ala forte e sono sempre insistenti le voci che vogliono Bologna vicino alla firma di Christian Burns di Cantù. Ma c’è anche Justin Doellman tra gli obiettivi del club emilano.
Al momento la Virtus occupa il 6° posto in classifica frutto di 3 vittorie (consecutive) e 4 sconfitte, le ultime 3 però consecutive .
Coach Alessandro Ramaglia presenta così la sfida contro la Happy Casa:  “Le voci che mi mettono in discussione sembrano che diano una lettura un po’ ingenerosa anche se la legge di questo sport dice che dopo tre sconfitte devi vincere. Vado a Brindisi non pensando che questa potrà essere la partita che decide il mio destiono ma vado a Brindisi pensando che questa è una partita che dobbiamo vincere. Leggo spesso che Bologna non perde perchè mancano 2 giocatori ma intanto datemeli e poi si vedrà perchè per giocare la nostra pallacanestro il livello energetico è un elemento importante. E’ vero che nei finali perdiamo la connessione tecnica ma magari questa è dovuta al fatto che qualche giocatore ha dovuto sostenere uno sforzo energetico che in una normale situazione di rotazione non dovrebbe sostenere”.

Roster: 0 A.Gentile, 3 Umeh, 6 Pajola, 11 Petrovic, 14 Rosselli, 20 Lafayette, 21 Aradori, 22 S.Gentile, 25 Lawson, 44 Slaughter. Coach: Alessandro Ramagli

STARTING FIVE *
Brindisi: Moore, Mesicek, Suggs, Donzelli, Lalanne.
Bologna: Lafayette, Aradori, A.Gentile, Ndoja, Slaughter.

*probabili quintetti iniziali

ARBITRI
Roberto BEGNIS, Mark BARTOLI, Valerio GRIGION.

PRECEDENTI
Precedenti Totali: 14, 4-10 il bilancio a favore di Bologna
Precedenti a Brindisi: 7, 3-4 il bilancio a favore di Bologna
Ultimo precedente a Brindisi: 81-54, 11/10/2015
Precedenti coach: nessuno

STATISTICHE & CURIOSITA’
– Ultima vittoria di Bologna a Brindisi il 68-77 della ventiquattresima giornata del campionato 2013/14.
– Brindisi seconda squadra in campionato per percentuale da tre, 67/184 (36.4%), Segafredo seconda per percentuale dal campo con il 47,4%.
– A. Gentile 3° marcatore della Serie A con 18 punti di media a partita, Aradori 10° con 15.7 ppg mentre Lalanne 14° con 14.6 ppg
– Cady Lalanne scende al 2° posto nella classifica dei rimbalzisti con 11.7 palloni arpionati per gara, Alessandro Gentile invece 8° con 8.4 rimbalzi catturati a partita
Ex: Ndoja e Umeh (Bologna)

LIVE
Diretta Streaming: EuroSport Player
Diretta Radiofonica: Ciccio Riccio (91.6 mhz)

Commenti

commenta

Andrea Romano
About Andrea Romano 2123 Articles
Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Da Giugno 2015 inoltre collaboro con Basketnet.it. mentre da Giugno 2016 anche con SuperBasket. Dall'Aprile 2014 al Febbraio 2015 invece ho collaborato con BasketUniverso.it.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*