Coach Sandro Dell’Agnello: “Disputata una partita attenta e con la giusta energia. Contento della vittoria”

Foto: Vito Massagli

Questo articolo ha avuto 559 visualizzazioni

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Sandro Dell’Agnello e di coach Alessandro Ramagli nel post-partita di Happy Casa Brindisi-Segafredo Virtus Bologna:

HAPPY CASA BRINDISI
Coach Sandro Dell’Agnello: “Direi che a parte i primi due minuti in cui siamo stati distratti abbiamo giocato la partita che avevamo preparato in settimana, alternando molto la difesa a uomo ed a zona per farli rimanere fuori ritmo per 40 minuti. Ci siamo riusciti abbondantemente e loro non sono mai entrati in una vera e propria fiducia che li avrebbe permesso di esprimersi con il talento che li contraddistingue. Solo nel terzo quarto ci siamo disuniti un attimo ma abbiamo disputato una partita molto attenta mettendo in campo l’energia giusta. Sono contento della vittoria perchè il momento era un po’ delicato ma ora guardando la classifica dal 6° posto all’ultimo siamo 10 squadre in 2 punti: cioè niente, siamo tutti allineati. Oltretutto abbiamo giocato già con tutte le prime 5 squadre del campionato, il passato rimane ma questa vittoria fan ben sperare per il futuro. Nic Moore è stata un’aggiunta importante, ora dobbiamo sostituire Randle e con il GM Giuliani stiamo lavorando da tempo per prendere un lungo che si abbini bene con Lalanne”.

Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Brian Randle

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Alessandro Ramagli: “Sapevamo che sarebbe stata una partita molto equilibrata e tesa con delle percentuali molto basse perchè entrambe arrivavamo da un momento delicato. Brindisi ha meritato la vittoria e non c’è molto da dire. Sia competenza del club fare le sue valutazioni, noi siamo venuti qua per giocare una buona gara con grande voglia e credo si sia visto. La partita l’abbiamo giocata quindi dal punto di vista dell’atteggiamento non c’è da dir niente. Ci è mancata un po’ di qualità, avevamo un po’ di assenze ma non sono giustificazioni perchè comunque anche queste cose pesano. Non sono i 13 punti della coppia Lafayette-Slaughter ad aver inciso nella sconfitta anche perchè le punte sono altre ed Aradori e Gentile sono stati serviti a dovere dei compagni.

Commenti

commenta

Andrea Romano
About Andrea Romano 2123 Articles
Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Da Giugno 2015 inoltre collaboro con Basketnet.it. mentre da Giugno 2016 anche con SuperBasket. Dall'Aprile 2014 al Febbraio 2015 invece ho collaborato con BasketUniverso.it.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*