I Memphis Grizzlies firmano Durand Scott

Questo articolo ha avuto 1220 visualizzazioni

Dopo due stagioni con l’Enel Brindisi, Durand Scott si giocherà la carta NBA. I Memphis Grizzlies hanno infatti firmato il giocatore nativo di New York ma con passaporto Giamaicano.

In estate l’esterno aveva firmato con la Fiat Torino per poi non presentarsi al raduno per motivi personali e rescindere così il contratto.

Nei 2 anni a Brindisi, Scott ha riscritto la storia del club e ha scalato le varie classifiche di tutti i tempi. Grazie ai 761 punti, 121 assist e 277 rimbalzi totali prodotti in 54 gare in Serie A è diventato il 2° miglior marcatore, il 2° assist-man e il 5° rimbalzista della storia di Brindisi nel massimo campionato. Scott ha giocato ufficialmente 63 gare tra Serie A, EuroCup e Coppa Italia e ha messo referto in totale 851 punti, 312 rimbalzi e 131 assist.

Arrivato a Brindisi nell’estate del 2015, durante la prima stagione in Puglia, il giocatore giamaicano ha viaggiato con 13.5 punti (57.5% da 2, 34.1% da 3 e 76.9% dalla lunetta), 4.8 rimbalzi, 1.5 assist e 1.1 recuperate in Serie A. Inoltre ha partecipato alla prima storica partecipazione all’EuroCup di Brindisi, qui ha collezionato 8 presenze con 9.4 punti, 3.9 rimbalzi e 1 assist di media.

Nella stagione 2016/17, la seconda in Puglia, Scott ha viaggiato con 14.7 punti (47% da 2, 36% da 3 e 71.7% dalla lunetta), 5.4 rimbalzi, 2.9 assist e 1.4 recuperate di media. Pur non riuscendo a raggiungere anche in questa stagione la qualificazione ai playoff, i bianco-azzurri hanno giocato uno storico quarto di finale di Coppa Italia contro l’Olimpia Milano e dove Durand ha chiuso con 15 punti, 4 rimbalzi, 2 assist e 3 recuperate.

 

Commenti

commenta

Andrea Romano
About Andrea Romano 2242 Articles
Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Da Giugno 2015 inoltre collaboro con Basketnet.it. mentre da Giugno 2016 anche con SuperBasket. Dall'Aprile 2014 al Febbraio 2015 invece ho collaborato con BasketUniverso.it.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*